Autorità Portuale di Cagliari

  • Decrease font size
  • Default font size
  • Increase font size
  • Italian - ItalyEnglish (United Kingdom)
1.png
Ente PDF Stampa E-mail

L'Autorità Portuale di Cagliari è un ente istituito ai sensi dell’art. 6 della Legge di Riordino in materia portuale n° 84 del 28 gennaio 1994.

Tale legge, conseguente alle censure comunitarie al sistema precedente, si pone come primo obiettivo la netta separazione nei principali porti, considerati quali mercati geograficamente rilevanti, tra l’attività di regolazione e programmazione, da affidare ad un’Autorità indipendente, e le operazioni portuali e le attività economiche esercitate nei porti, da affidare a operatori economici privati.

In tale ottica il citato art. 6 della Legge 84/94 assegna all' Autorità Portuale i seguenti compiti:

a) indirizzo, programmazione, coordinamento, promozione e controllo delle operazioni portuali e delle altre attività commerciali e industriali esercitate nei porti, con poteri di regolamentazione e di ordinanza anche in riferimento alla sicurezza rispetto ai rischi di incidenti connessi a tale attività.

b) la manutenzione ordinaria e straordinaria delle parti comuni nell'ambito portuale, ivi compresa quella per il mantenimento dei fondali [...].

c) affidamento e controllo delle attività dirette alla fornitura a titolo oneroso agli utenti portuali di servizi di interesse generale [...].

L'Autorità Portuale ha personalità giuridica di diritto pubblico ed è dotata di autonomia finanziaria e di bilancio nei limiti previsti dalla stessa legge. La gestione patrimoniale e finanziaria è disciplinata da un regolamento di contabilità approvato dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti di concerto con il Ministero dell'Economia. Il rendiconto finanziario è soggetto al controllo della Corte dei Conti.

La circoscrizione territoriale di competenza dell’Autorità portuale di Cagliari è stata individuata con decreto del Ministero dei Trasporti e della Navigazione in data 6 aprile 1994.

Gli organi dell'Autorità Portuale, ai sensi dell’articolo 7 della legge n. 84/94, sono i seguenti:

Il Presidente

Il Comitato Portuale,

Il Segretario generale

Il Collegio dei Revisori dei conti.